Regno del Tridente

Geografia

Il Regno del Tridente (chiamato anche  Regno del Sud) ha ereditato molti dei territori del Granducato delle Nebbie e del Granducato del Mare.

I suoi territori si estendono nella parte meridionale della penisola e delle isole partendo da Ilopan sulla costa occidentale e Barium su quella orientale.

Mantiene il controllo di tutta la costa settentrionale e orientale dell'isola di Treon e della parte centrale di Liundaa.

A causa degli accordi presi con gli altri regni e dell'impossibilità materiale di controllare efficacemente il territorio, è stato abbandonato il controllo delle baronie settentrionali.

Inoltre, è l'unico dei tre regni ad aver mantenuto una colonia ad Arborea grazie all'opera di Tala Ult-Irat. Nuovo Primo Quartiermastro dei Liberi Naviganti, originario di quelle terre.

Araldica
Storia

Storia recente (dopo-apocalisse)

Il Regno del Tridente si percepisce come l’erede naturale del vecchio Regno di Elavia e tra i suoi scopi c’è dichiaratamente la riunificazione dell’intera penisola sotto il suo vessillo; si caratterizza per una grande libertà interna di manifestazione religiosa e, compatibilmente con la fedeltà al regno stesso, politica. Il Regno ha accolto la proposta di entrare a far parte dell’Alleanza per Elempos, ma non ha concesso formalmente i suoi territori per le sedi dell’Alleanza.

Se la prima metà del 1116 è stata caratterizzata dal cercare un equilibrio interno, la seconda metà è stata improntata principalmente sul consolidamento dei propri territori e sull’annessione pacifica delle baronie attualmente allo sbando e desiderose di vassallarsi al regno. 

Ora, nel 1117, il regno è pronto a guardare oltre i propri confini forte della sua unità interna, della potenza della sua flotta e delle sue capacità commerciali. 

Il regno è ufficialmente guidato da Isabella del Tacco (ex granduchessa del Mare), eletta con il titolo di Signora del Tridente, mentre il ruolo di Primo Consigliere è nelle mani della Matriarca di Ideran, Thalasia di Capovento, la quale, si vocifera in molti ambienti, è la reale coordinatrice delle attività del regno.

Altre informazioni

Commercio

A causa dei situazione tesa presente nella penisola non sono ancora stati stipulati duraturi trattati commerciali con le altre grandi entità del territorio elaviano. 

Alcuni accordi sono stati presi con molte delle nuove e piccole entità sorte sul territorio come, ad esempio, con la Libera Signoria di Treon.

Religione

La principale religione del regno è il culto di Ideran per via dell'impronta spiccatamente commerciale e marittima dei territori del regno. Importanti luoghi di culto del dio sorgono in tutte le principali città portuali del regno (che spesso corrispondono alle capitali delle varie baronie).

Le altre religioni vengono liberamente professate e seguite in tutte le loro sfaccettature senza che alcun limite venga imposto come succede, spesso, negli altri regni.

Diplomazia

Il regno mantiene rapporti cordiali con la maggior parte dei regni e dei ducati presenti sulla penisola con i quali può commerciare. Si è cercato un dialogo principalmente con la Libera Signoria di Treon ma i rapporti rimangono di tesa amicizia e si limitano, principalmente, al commercio.

Gelida (e precaria) amicizia si è instaurata con il Regno del Grifone e con la Repubblica Elaviana e con essi, nel corso della seconda metà del 1116, sono stati sanciti dei patti atti a rendere i territori delle tre nazioni più compatti e sostenibili dal punto di vista economico, politico e militare.

Il regno ha quindi perso Urgatz, Spicia e i porti di Dorica ma ha guadagnato il completo controllo di Ilopan e del suo importante circolo rituale.



Territori

Nome Governatore Ducato
Azucaris
Barium
Colonia Arborea Est
Colonia Arborea Nord
Demetria Astolphe De' Coubertain Monteforte
Drepania
Eccel
Grathan
Horoun Dara Laxen
Ilopan Luther da Mor
Isindir
Kalosmys
Navelin
Nissemia Alisea di altoguado
Orantac Aria di Altoguado
Orishaan
Palaun
Punta Regia Riccardo I Monteforte
Sabulium
Salenero Anja
Tarentum Smood
Valenthia Riccardo II Monteforte
Vulcania Kion Frost